FondazioneSciasciaFondazioneSciasciaFondazioneSciasciaFondazioneSciasciaFondazioneSciasciaFondazioneSciasciaFondazioneSciasciaFondazioneSciascia

Racalmuto, sede della Fondazione Leonardo Sciascia

 

La Fondazione Leonardo Sciascia, ente morale giuridicamente riconosciuto, è stata istituita dal Comune di Racalmuto d’intesa con lo scrittore, che le ha donato una pregevole collezione di ritratti di scrittori, quasi tutte le edizioni italiane e straniere dei suoi libri, le lettere ricevute in mezzo secolo d’attività letteraria e circa 2000 volumi della sua biblioteca. Il Comune di Racalmuto ha acquistato dall’ENEL un edificio già sede di una centrale elettrica e lo ha trasformato - su progetto dell’arch. Antonio Foscari dell’Università di Venezia - in sede della Fondazione.

 segue

  • “Le parrocchie di Regalpetra” pubblicato dall’editore Laterza nel 1956 – di cui quest’anno ricorre il sessantesimo anno dalla  pubblicazione – costituiranno oggetto di approfondimento e di studio nel corso delle due “giornate sciasciane” che si svolgeranno il 21 e il 22 novembre. Parteciperanno con i loro lavori, frutto di analisi e di attenta esame, le seguenti scuole: ITC “Sciascia” di Agrigento, Liceo Scientifico e Musicale “Majorana” di Agrigento, l’Istituto comprensivo “Sciascia” di Racalmuto, il Liceo “MLK” di Favara, il Liceo classico e scientifico “Foscolo” di Canicattì, il Liceo scientifico “Odierna” di Palma di Montechiaro, l’Istituto di istruzione secondaria superiore “Manzoni-Juvara” di Caltanissetta, l’Istituto “Fermi” di Racalmuto.

    Gli studenti proporranno i loro lavori, svolti con metodologie comunicative diverse, a tutti i partecipanti. In questo modo si realizzerà un interessante scambio di esperienze culturali e di studio sul testo di Leonardo Sciascia. Agli studenti che hanno realizzato i vari lavori saranno consegnati attestati di partecipazione.

    La fase di illustrazione dei lavori singoli o di gruppo sarà preceduta da una breve riflessione sul libro di esordio dello scrittore siciliano.

    Il 21 – con  il coordinamento del prof. Zino Pecoraro – un contributo sarà proposto dalla prof.ssa Rosalia Centinaro, studiosa dell’opera sciasciana e amica dello scrittore e della sua famiglia.

    Il 22 novembre sarà presentato il libro – fresco di stampa – del prof.  Rosario Castelli dell’Università di Catania: “Contraddisse e si contraddisse. Le solitudini di Sciascia”.

    Dialogheranno con l’autore il prof. Antonio Di Grado, direttore scientifico della Fondazione, e il prof. Zino Pecoraro, studioso dell’opera sciasciana.

    Subito dopo, il Prof. Rosario Castelli proporrà una sua riflessione su “Le parrocchie di Regalpetra”. 

COOKIE POLICY
Copyright 2010 by Fondazione Leonardo Sciascia V.le della vittoria, 3 - 92020 Racalmuto (AG) - Tel: 0922941993 0922949431- Fax: 0922941993

Powered by TechMA with OpenVentiquattro Business Solutions
Disegnato per Internet Explorer 8.x - Ris.min. Cons. 1024 x 768 

SEI IL VISITATORE N°  1935018