PRIMO PIANO

emissione delle poste italiane 27 11 2021

Sabato 27 novembre 2021 Poste Italiane HA EMESSO un francobollo celebrativo in occasione dei 100 anni dalla nascita bester preis levitra di Leonardo Sciascia. 
nella stessa giornata È STATA conferita la cittadinanza onoraria al Prof. Antonio Di Grado, niederlande levitra direttore letterario della Fondazione.

nuova uscita per adelphi

Anna Maria Sciascia ricorda il padre coi versi di Federico García Lorca dal “Lamento per Ignazio Sánchez” (nella traduzione, appunto, di Leonardo Sciascia):

“Tarderà molto a nascere, se nasce, un andaluso così puro, così ricco di avventura. Io canto la sua eleganza con parole che gemono e ricordo una brezza triste tra gli ulivi.”

giornate sciasciane 2021

prima giornata

Parte prima

Parte seconda

seconda giornata

Parte prima

Parte seconda

MOSTRA SU SCIASCIA e BUFALINO

citazione da favole della dittatura

PROROGATA LA MOSTRA FOTOGRAFICA DI ENRICO APPETITO

visita del presidente della regione siciliana nello musumeci

LEONARDO SCIASCIA favole della dittatura

BUENOS AIRES, Conferencia: Todo modo y la belleza lúcida | Diálogo con Fabrizio Catalano

IL MAGISTRATO NELLA SOCIETÀ SICILIANA E NEL SOLCO DI LEONARDO SCIASCIA

SERVIZIO DEL TG2 dedicato alla mostra degli scatti di enrico appettito sul set de "il giorno della civetta"

i sottotitoli in spagnolo sono traducibili con la fuzione "autotranslate" di you tube

20 GIUGNO TAORMINA PER TAOBUK 2021 DIALOGO FRA SCIASCIA E PIRANDELLO

CONVEGNO SUI SESSANT'ANNI DALLA PUBBLICAZIONE DEL "GIORNO DELLA CIVETTA"

Nel marzo del 1961 fu pubblicata la prima edizione de “Il giorno della civetta”. Croce e delizia per il suo autore, deflagrante successo tradotto in più quaranta lingue e stigma di mafiologo, giallo mozzafiato e metafora attraverso cui … CONTINUA

8 GENNAIO, CONVEGNO DEL CENTENARIO

L’8 gennaio 2021, la Fondazione Leonardo Sciascia ha tenuto online la prima di tante manifestazioni organizzate nell’anno in cui si celebra il centenario della nascita del grande scrittore siciliano.  CONTINUA

Condividi