PINACOTECA

Nella grande Pinacoteca, al secondo piano dello stabile (un soppalco realizzato in quella che era la
sala delle turbine), è possibile visitare la mostra permanente di ritratti “Ignoto a me stesso” che
conta circa duecento opere realizzate con tecniche diverse e in diversi periodi storici e vede, tra gli
altri, dei pregevolissimi disegni a penna di Fabrizio Clerici, lavori di Renato Guttuso, Bruno
Caruso, Piero Guccione, Gaetano Tranchino, Marc Chagall e molti altri. Negli anni alla raccolta si
sono aggiunte altre collezioni generosamente donate da artisti celebri e legati da vincoli di amicizia
a Leonardo Sciascia, come la raccolta di incisioni del catanese Domenico Faro e una serie di opere
scelte e donate personalmente da Bruno Caruso. Nella pinacoteca è possibile ammirare anche
un’esposizione permanente delle prime edizioni dei libri dello scrittore, alcune pubblicazioni curate
dalla Fondazione, le pubblicazioni in lingua straniera (esposte secondo un criterio geografico) e i
registri di classi originali vergati ai tempi dell’insegnamento nella scuola elementare di Racalmuto.